Scapi fiorali dell’aglione della Valdichiana

Gli scapi fiorali sono il fiore dell’Aglione della Valdichiana che cresce tra fine aprile e i primi giorni di maggio.
Quando sboccia è molto grande e di colore viola ma i semi che produce sono praticamente sterili e soprattutto impedisce al bulbo dell’aglione di crescere e svilupparsi.  Appena il bocciolo esce tra le foglie va così eliminato con un taglio obliquo. Il fiore ha lo stesso sapore e caratteristiche dell’Aglione della Valdichiana fresco anche se meno forte, tuttavia ha il grande vantaggio che si può surgelare e usare al bisogno, soprattutto nei mesi in cui l’Aglione della Valdichiana è esaurito o non più commestibile (si riesce a conservare da luglio a gennaio, non oltre).

Il bocciolo apicale del fiore è buonissimo fritto in pastella per aperitivi, da solo o con altre verdure, oppure sulla pizza; molto buoni i pici con scapi fiorali e guanciale toscano, ottimo da usare sui soffritti.

Si consiglia su tutti i piatti a base di pesce o su qualunque ricetta sia gradito l’aglio o l’Aglione della Valdichiana, a partire dai ben noti pici all’Aglione, ma anche su sformati, creme, frittate o fresco in insalata; ottimi sott’olio.

Un prodotto incredibile dai 1000 utilizzi, largo alla creatività!